Professione Graphic Designer…riflessioni.

…di rado scrivo articoli con temi al di di fuori dei miei lavori,

questa volta invece visto il numero crescente di lettori sul blog voglio condividere un mio pensiero sulla professione del Graphic designer in italia.

La stessa parola “graphic designer” a prima vista sembra definire una professione cool no?…

La realtà è ben diversa,questa professione è inflazionata, è sminuita e altamente a rischio di disoccupazione molto più di tante altre, sebbene è un settore che richiede non poche abilità e conoscenze

Purtroppo la nostra società(italiana principalmente) ha, secondo me, sminuito tale professione partendo gia dal nome stesso : “grafico”…

In più di un occasione ho sentito quasi vergogna nel dover dire a chi non mi conosceva cosa facevo: “sono un grafico” sembra equivalente a dire “sono uno che non sapeva che fare e prova ad usare photoshop per fare le scritte”…

Questa non è solo una sensazione dato che sembra essersi ripercorso sul campo del lavoro, infatti oggi cercare un grafico sembra quasi cercare un commesso, retribuzione minima, anzi a volte neanche rimborso spese e requisiti che farebbero impallidire lo stesso Armando Testa….eppure oggi tocca anche confrontarsi con i grafici nati sul web, ossia coloro che avendo visto qualche video tutorial su youtube vanno in giro a svendere la loro persona e rovinando drasticamente il mercato.

Questa triste realtà sta oramai da anni distruggendo questa professione, rovinando la professionalità dei designer più esperti e sopratutto si sta perdendo importanza per una professione BASILARE per qualsiasi attività….

infatti dalle mani di un grafico escono : pubbliticà, giornali e riviste, siti internet, locandine, packaging, loghi ecc ecc…


quindi sembra una scelta sensata oggi per un azienda che vuole sfondare nel mercato affidare il design del logo aziendale ad un ragazzo pagato 900Euro al mese che ha poca esperienza e magari neanche un istruzione minima?!?!

La risposta è si ed io lo vedo ogni giorno ovunque, assisto a come il Nostro ruolo viene declassato e ridotto ad un service marginale dove la creatività è pari a Zero.

Basta fare un salto su Lavoricreativi.it per capire a che livello di indecenza si è giunti.

Fortuna che all’estero c’è ancora qualcuno che crede in questa figura…purtroppo nel nostro paese andrebbe ristrutturata anche questa amara visione di questa storica professione.

Forse un grafico non sarà un manager che pratica strategie di mercato, o un avvocato che conosce tutto il codice penale, pero ad un grafico si deve la notorietà di marchi ricordabili come : NIKE, ADIDAS, COCACOLA, FERRARI, ecc…

per farsi un idea consiglio questo link http://www.dinesh.com/history_of_logos/worlds_best_brands_and_logos.html

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: